Una delle serie televisive che hanno riscontrato un grande successo negli ultimi anni è Lost ovvero la storia di u n gruppo di sopravvissuti ad un disastro aereo.

Un po’ tutti abbiamo visto quantomeno qualche puntata…se non tutte…
la cosa che ci ha colpito di più è sicuramente la location usata per girare.

In pratica si tratta dell’isola principale delle Hawaii (quella con Honolulu e Waikiki).

Il 90% delle scene sono girate in esterno (quasi nulla di ricostruito ma tutto ripreso dal VERO).

L’isola di Oahu spesso viene trascurata in quanto associata esclusivamente a Waikiki Beach ed i suoi grattacieli; ma l’isola è tantissimo altro e di pari bellezza delle sorelle Maui e Kauai.

In primis quello che ci torna in mente sono le spiagge dove i sopravissuti passano gran parte del tempo.
Le spiagge principalmente usate sono quelle del nord dell’isola; quelle famose per il surf; le spiagge di Mokule’ia e Haleiwa.

Anche la parte di vita vissuta nella giungla è stata riprodotta nella Ka’a’awa Valley una zona particolarmente rigogliosa della foresta Hawaiiana.

Un viaggio alle Hawaii non deve quindi essere pensato solo ed esclusivamente in funzione del relax mare in un isola sperduta.
Le Hawaii vanno vissute a “zonzo” per le isole alla ricerca delle spiagge da sogno e avventurandosi al proprio interno per essere avvolti dalla natura incontaminata che la contraddistingue.
Per ultimo senza snobbare l’isola principale dove c’è la capitale Honolulu che ha tutto ciò di meraviglioso di cui abbiamo appena parlato.